Il racconto degli antichi borghi e degli ex Comuni...

Castellazzo, il monastero “sparito”

SOMMARIO All'inizio del 1400, nel Vigentino sorse un piccolo borgo di monaci intellettuali. In breve tempo misero in piedi una biblioteca tra le più celebri d'Italia, diventando un importante centro umanistico. Il monastero, purtroppo, non c'è più, prima chiuso dalla Repubblica Cisalpina, poi abbattuto concretamente. Ne resta poco, che qui documentiamo: un rustico, un piccolo ponte sul Ticinello, una cappelletta, qualche lapide: comunque qualcosa che sarebbe civile proteggere e invece non...

Leggi...

Cascina Linterno, se otto secoli sono pochi

SOMMARIO Una cascina è un mondo bellissimo, tutto suo, magico, ti trasporta nel tempo e ti ricorda che la principale attività umana è produrre cibo diversificato. Il primo documento di cascina Linterno, una delle più famose di Milano, è del 1154. Ancora oggi è al centro di un mondo rurale-urbano tutto milanese. È anche un luogo adorato dai cittadini, grazie alle molte attività di piacere e di cultura praticate, dimostrazione di...

Leggi...

BAGGIO, da mille anni con un campanile

SOMMARIO Baggio è ancora un paesaggio da presepe, un paesaggio del cuore, è tra i borghi antichi meglio conservati di Milano. Il centro storico è delizioso, tenuto meglio rispetto ad altri di ex Comuni, è il più curato dai residenti. Questo ex Comune, aggregato a Milano nel 1923 insieme a Muggiano, era già importante nel XII secolo, quando diede i natali a un Papa e a un santo di Giorgio Uberti ...

Leggi...

Selvanesco (2), borgo d’arte

SOMMARIO Nessuno sospettava l'esistenza di importanti affreschi, a Selvanesco, realizzati nel XVI secolo dai migliori maestri lombardi. Il piccolo tempio è un gioiello: può essere considerato un monumento al classicismo controriformista e un momento di passaggio dal manierismo al barocco. Vi  hanno lavorato quattro grossi nomi della scuola artistica lombarda: Martino Bassi, Tolomeo Rinaldi, Giovan Battista Della Rovere, Gerolamo Ciocca. Incredibilmente, la precedente proprietà li ha coperti tutti con intonaco bianco...

Leggi...

Selvanesco, borgo certosino circondato da mura

SOMMARIO Uno dei borghi antichi meglio conservati e carichi di storia, nascosto da un muro e da un fossato che gli girano intorno come se fosse un castello. Al suo interno, veri e propri monumenti, come la splendida casa paronale con giardino liberty e, nell'oratorio cinquecentesco, gioielli d'arte rinascimentale. Basti dire che il borgo è stato un comune fino al 1757 e appartenne per tre secoli alla Certosa di Pavia. Purtroppo...

Leggi...

Macconago (2), la chiesa: rapporto delle Belle Arti

SOMMARIO L'oratorio di Macconago, XVII secolo, è un esempio particolare dell'architettura postconciliare, quella più legata alle istruzioni impartite da Carlo e Federico Borromeo. La Soprintendenza alle Belle Arti del Mibac è intervenuta nel 2020 per segnalare che si tratta di un monumento importante, sottoponendo l'edifico a vincoli di paesaggio insieme al castello e al borgo rurale circostante. Purtroppo è in precarie conzioni: umidità e piante rampicanti lo stanno letteralmente spaccando,  mentre il...

Leggi...

Macconago, borgo ducale

SOMMARIO Macconago (area Vigentino) è un luogo speciale del circondario milanese. Primo perché il suo borgo è ancora intatto; secondo perché è l’unico degli oltre 70 borghi milanesi con un castello medievale autentico (più antico del Castello Sforzesco); terzo perché l’insieme di questo piccolo abitato è assolutamente godibile, sembra che il tempo qui si sia fermato; quarto perché offre scorci tra i più belli e interessanti che si possano vedere a...

Leggi...

Parco Forlanini, mappatura delle 10 cascine 

SOMMARIO Gran parte del noto Parco Forlanini, uno dei polmoni più estesi di Milano con i suoi 750mila metri quadrati e il suo status particolare che lo rende assimilabile al Parco Agricolo Sud, occupa il territorio dell'antico Comune di Casanova, poi aggregato a Lambrate nel 1841. In effetti, potrebbe anche tranquillamente chiamarsi Parco Agricolo di Lambrate, o Parco Casanova. All'interno sono situate ben 10 cascine, incluso qualche mulino, inserite in un ...

Leggi...

L’Ortica: dal santuario alla stazione mille anni

SOMMARIO Nel quartiere reso famoso da una canzone di Walter Valdi e Enzo Jannacci si trova un autentico tesoro d’arte: la chiesetta situata sulla piazzetta centrale del borgo dell’Ortica. Il quasi millenario edificio, dedicato ai Santi Faustino e Giovita, è anche noto come Santuario della Madonna delle Grazie all'Ortica. È incredibile come un edificio così piccolo, un tempo situato in piena campagna, possa trovarsi una simile concentrazione di beni artistici. Sulla...

Leggi...

I dintorni di LAMBRATE: Cavriano e San Gregorio Vecchio

SOMMARIO L’antico comune di Lambrate comprendeva alcuni borghi ancora oggi piuttosto suggestivi e dai nomi conosciuti: Ortica, San Gregorio Vecchio e Cavriano, con la cascina Sant'Ambrogio, un tempo proprietà della basilica principale. Il primo è talmente noto e importante che ne parleremo in un testo a parte (vedi QUI). Il secondo, San Gregorio, è situato a nord di Lambrate, vicino al Parco Lambro. Il terzo, Cavriano, si trova a dalla parte...

Leggi...

MAPPA DEGLI ANNI ’20 RAFFIGURANTE GLI ALLORA COMUNI LIMITROFI AGGREGATI A MILANO NEL 1923 

I Borghi Antichi Oggi

Appuntamenti

L’ultimo sindaco democratico

L’ultimo sindaco democratico

Una mostra su Angelo Filippetti per ripercorrere vita e pensiero di un grande medico che si oppose al fascismo. In...